Famiglia


Base della società

Mentre vi è consapevolezza del ruolo decisivo che la famiglia svolge come soggetto di scelte economiche e soggetto produttore di capitale sociale, non è invece chiaro l’intento amministrativo di creare politiche della famiglia, intese come decisioni pubbliche mirate al miglioramento della condizione di vita della famiglia – primo nucleo componente la società.

Spesso infatti le politiche per la famiglia sono confuse con politiche di lotta alla povertà, rivolte esclusivamente a soggetti in difficoltà economiche.

La famiglia è il primo contribuente dello Stato e degli enti sottoposti, ma viene spesso considerata solo alla stregua di un bancomat a cui attingere; nessuno pensa invece alla famiglia come leva strategica, fonte dello sviluppo della società e sua continuazione naturale. Senza
la famiglia non ci sarebbe la società. È necessaria dunque l’incentivazione alla prosecuzionde della famiglia, soprattutto con riferimento
alle giovani coppie


Ecco la nostra proposta

• Rivitalizzare consumi significa far ripartire l’economia: apertura di linee di credito specificamente rivolte alle famiglie
• + Figli – tasse, equità fiscale e misura della capacità contributiva tenendo in considerazione la necessità di mantenere una famiglia numerosa.
• Baby Bond, ovvero accreditamenti per neonati ed incentivazione ai genitori di ulteriori versamenti mediante l'adozione di schemi di deducibilità fiscale.